Globi dell'esperienza, la prima Anomalia del Nexus

L'entusiasmo del progettista senior Alex Neyman riguardo ai Globi dell'esperienza è evidente dal modo in cui muove le mani. Prima delineano forme nell'aria mentre parla, poi si abbattono sul tavolo a mo' di colpi di karate per sottolineare i punti del discorso. Sta parlando delle enormi armate di servitori che si materializzano nelle fasi avanzate di Heroes of the Storm, e come i Globi dell'esperienza renderanno più soddisfacente che mai eliminare queste numerose ondate.

"Prima era quasi un dovere," sottolinea Neyman. "Ora, invece è un piacere. È una grande soddisfazione vedere sparire i servitori e comparire i globi dell'esperienza."

(Fa un suono simile all'effetto di un aspirapolvere e mima la raccolta dei globi con le dita.)

Nove mesi fa, il team di sviluppo di Heroes of the Storm ha iniziato a sperimentare nuovi modi per rendere più divertente l'accumulo di esperienza. Questi tentativi hanno portato ai Globi dell'esperienza, il primo di una serie di aggiornamenti stagionali chiamati Anomalie del Nexus. I Globi dell'esperienza funzionano in modo simile ai Globi rigeneranti già presenti nel gioco. Invece di fornire esperienza automaticamente, i servitori uccisi rilasciano dei globi che possono essere raccolti da una discreta distanza e contribuire al totale accumulato dalla squadra.

Anomalie del Nexus: aggiornamenti alla dinamica di gioco introdotti a ogni stagione

I Globi dell'esperienza apportano un cambiamento significativo a una parte importante del gioco, e non è un caso. Grandi modifiche come questa sono proprio quello che il team vuole testare con le Anomalie del Nexus, che al momento sono in programma per ogni stagione classificata.

"Cerchiamo sempre di migliorare o modificare il gioco," afferma Neyman. "Le Anomalie del Nexus ci consentono di provare meccaniche che potrebbero rivelarsi un po' rischiose."

Queste meccaniche sperimentali dovrebbero durare solo per la stagione in cui sono introdotte. Se però un'Anomalia del Nexus dovesse funzionare molto bene ed essere gradita dai giocatori, potrebbe diventare permanente. Neyman pensa che i Globi dell'esperienza potrebbero essere uno di questi esempi, visti i risultati del testing.

"L'esperienza è molto importante," ricorda Neyman, "ma il suo valore non è sempre evidente per i giocatori vecchi e nuovi."

Come per tutti i membri del team di sviluppo di Heroes, la passione di Neyman per il gioco trapela dalle sue parole. Fa parte del team da sei anni, da prima che Heroes of the Storm raggiungesse la fase alfa. Gioca costantemente, sia nei test interni che sui server live. Gli piace giocare da solo perché essere abbinato a giocatori sconosciuti, ognuno dei quali introduce qualcosa di nuovo, gli ricorda la pallacanestro nei campetti, un altro dei suoi passatempi preferiti.

"Quando si riesce a creare un'ottima intesa dal nulla è una bella sensazione," afferma Neyman.

Uno dei modi per assicurarsi che la coesione avvenga più spesso in Heroes of the Storm è assicurarsi che i giocatori siano d'accordo su cosa è importante ai fini della vittoria.

"Vogliamo assicurarci che il modo ideale di giocare sia anche quello più divertente," dice Neyman.

Questo è il motivo dietro ai Globi dell'esperienza. Neyman riporta statistiche interne che mostrano che gli eroi che attaccano su più corsie o su quelle laterali hanno un tasso di vittorie superiore alla media, perché la loro meccanica di gioco favorisce le strategie "macro".

"Se uno o due giocatori della squadra giocano così, il vantaggio è enorme, perché la squadra diventa più forte," afferma Neyman. "Tutti ottengono più esperienza se si continua ad attaccare sulle corsie."

Far prevalere le strategie macro sul resto non è sempre ideale; è anche importante aiutare la squadra a conquistare obiettivi e trionfare negli scontri collettivi. In ogni caso, in generale, i giocatori tendono a sottovalutare il valore dell'esperienza.

Questo raddoppia il valore dei Globi dell'esperienza. Non solo rendono una parte base del gioco (ottenere esperienza) più soddisfacente e viscerale, ma aiutano i giocatori a comprendere l'importanza di questa dinamica, portando a migliore coordinazione e, si spera, a partite più divertenti e soddisfacenti, come per la pallacanestro.

Un altro effetto positivo dei Globi dell'esperienza è il maggiore senso narrativo dell'aumento di livello.

"Perché divento più forte se uccido un guerriero casuale?" chiede Neyman. "L'idea è che si raccolga l'energia del Nexus, ed è questo che ti rende più forte."

Esatto: sconfiggendo eroi e servitori nemici, attingi alle energie sconfinate che si agitano e scorrono nel Nexus, correnti multidimensionali in grado di trasportare i regni dentro e fuori dal piano dell'esistenza come uno sciame impazzito di lucciole galattiche. Estraendo l'essenza vitale dai cadaveri dei nemici, il tuo potere aumenta, finché diventerà inarrestabile...

(Woosh woosh woosh.)

Prova i Globi dell'esperienza ora nel PTR!

Siamo entusiasti per questa meccanica e per le prossime Anomalie del Nexus. Leggi le note della patch qui e prova subito i Globi dell'esperienza nel PTR!

Pronto a giocare?

Scarica Heroes

Gioca gratis

Resta connesso